Le guide o gli articoli che spiegano come allestire una vetrina che hai letto finora probabilmente erano focalizzati su uno o più di questi tre punti:

  • Usare colori sgargianti per attirare l’attenzione
  • Sfruttare le ultimissime novità per generare stupore e interesse
  • Esaltare gli articoli in modo semplice, senza esagerare, per non sfociare nel cattivo gusto

È vero, la tua vetrina è il primo punto di contatto con i nuovi clienti ed è il biglietto da visita della tua attività – scommetto che hai sentito dire anche questo.

La devi sfruttare al meglio per valorizzare i tuoi prodotti e i tuoi servizi, incuriosire e stimolare la curiosità dei passanti.

Sono tutte cose verissime e molto importanti.

Ma, parlando concretamente, come si fa? Quanto costa? La vetrina perfetta per oggi sarà efficace anche fra una settimana? E fra un mese?

Facciamo un piccolo passo indietro e lascia che ti introduca il Consulente in Visibilità.

È è la figura professionale chiave per capire qual è la potenzialità latente della tua vetrina (e della tua attività), e per farla emergere.

Primo passo: come allestire una vetrina dipende… dalla vetrina!

Sì, perché ogni vetrina è unica, o quasi.

Rispondi a queste domande per capire come allestire una vetrina, e poi cerca di immaginare un’altra vetrina negozio che conosci per cui potresti rispondere allo stesso modo:

  • Quante vetrine ha il tuo punto vendita?
  • Quali sono le loro forme e dimensioni?
  • Com’è composto il passaggio di fronte alle vetrine? (Es: soprattutto pedonale, soprattutto automobilistico, è vicino a una scuola elementare quindi la mattina e il pomeriggio ci sono tanti mamme e papà, è vicino a un parcheggio ecc.)
  • Com’è composto il tuo ventaglio d’offerta? (Es: prodotti, servizi, eventi ecc.)
  • Com’è orientata la vetrina rispetto alla luce solare? (Es: il sole ci batte tutto il giorno, è perennemente al buio, ha sole solo mezza giornata, è in un portico, è in un centro commerciale al chiuso ecc.)

Non è così scontato trovare due vetrine così somiglianti, proprio come non è scontato che un allestimento vetrine efficace per un negozio lo sia anche per un altro.

Secondo passo: allestimento vetrine tradizionale o moderno?

allestimento vetrine tradizionale o moderno?

In base al tipo di risposte e alla tua attitudine un Consulente in Visibilità potrebbe orientarti fra un allestimento vetrine di tipo tradizionale o uno moderno.

Quello tradizionale prevede l’adozione di tecniche di visual merchandising quali coreografie, scenografie e vetrofanie ecc.

Insomma: la classica vetrina con un po’ di addobbi, qualche prodotto chiave e un pizzico di creatività.

Quello moderno invece sfrutta strumenti di digital signage per mutare la tua vetrina in un sistema tecnologico di comunicazione multimediale.

Su come allestire una vetrina nel metodo tradizionale immagino non ci sia molto da dire, è bene invece soffermarsi sul secondo, che è molto probabilmente quello meno conosciuto.

Ledwall

Allestimento vetrina con Ledwall

Fingiamo che il tuo Consulente in Visibilità ti suggerisca di installare un ledwall, ovvero un pannello a led per comunicazione pubblicitaria digitale.

Che tipo di ragionamento avrà fatto? Magari la tua vetrina si affaccia su un parcheggio, e il passaggio pedonale più vicino è dall’altro lato della strada.

Oppure il genere di comunicazione che ha pensato per te è basato su scritte, grandi immagini e giochi di luci, su schermi di forma personalizzata (di cerchio, di cuore, di teschio, di quello che vuoi).

Oppure ancora vuole intercettare il traffico automobilistico!

Per esempio potresti fornire servizi professionali e agli orari di punta sono i migliori per intercettare il traffico che si sposta da e verso gli uffici.

Monitor da vetrina

Allestimento vetrina con Monitor da vetrina

Se invece ti proponesse uno o più monitor professionali da vetrina potrebbe puntare sul traffico del marciapiede.

Mostrerà prodotti ad alta risoluzione, da varie angolazioni, ai passanti antistanti la tua vetrina negozio, puntando su dettagli importanti.

Se il tuo è un negozio di scarpe ed è vicino a una scuola elementare – come nell’esempio di poco fa – puoi puntare sugli orari di ingresso e uscita per una promozione sulle scarpe da bambino.

Puoi aspettare eventi come carnevale e halloween per capire come allestire una vetrina a tema, e puntare su promo e offerte ad hoc, così da aumentare sempre il numero degli ingressi in negozio.

Oppure sei una gioielleria e vuoi mostrare tutti i dettagli della tua collezione vintage, sconti e promozioni che durino solo pochi giorni, o addirittura poche ore.

Puoi aumentare il clamore attorno al tuo prossimo importante evento comunicando in modo graduale dettagli man mano più esplicativi, fino al momento culminante!

Digital Signage

Allestimento vetrina con Glasswall

Ti ho mostrato due dei principali sistemi di digital signage per farti capire come allestire una vetrina e raggiungere il massimo dell’efficacia pubblicitaria e comunicativa, ma non sono i soli.

Glasswall, HYPERVSN, Insegne in cloud e tanti altri sono soluzioni che un Consulente in Visibilità può suggerirti in base alle tue specifiche esigenze.

Ecco perché prima di procedere nella scelta è consigliato un colloquio con un esperto!

Può aiutarti a capire se la direzione che intendevi percorrere è la migliore per te, se serve una correzione o se invece stai per impegnarti in qualcosa di troppo complesso da gestire.

Terzo: come allestire una vetrina nel tempo

Creazione contenuti per allestimento vetrina

Quest’ultimo passo riguarda la frequenza con cui devi aggiornare la tua vetrina.

Studi di settore indicano chiaramente che una vetrina ben allestita in modo tradizionale ha un’efficacia di 15-20 giorni.

Ovvero: per mantenere la tua vetrina performante dovrai cambiare allestimento ogni 2-3 settimane.

Dovrai progettare, acquistare il materiale, allestire la tua vetrina ogni volta.

E poi la dovrai disallestire e archiviare il materiale da qualche parte, oppure buttarlo o – meglio – trovare qualche modo per riciclarlo.

Per quanto riguarda l’allestimento vetrine digitale, invece, questo problema non si pone.

Con un ledwall o un monitor da vetrina negozio avrai incluso un servizio di creazione contenuti personalizzati.

Ogni mese, ogni settimana ecc. avrai il tuo nuovo palinsesto, con la possibilità di aggiungere nuovi contenuti a richiesta, per esempio in caso di esigenze estemporanee.

Infatti chi si dota di questi dispositivi non ha più il pensiero di come allestire una vetrina.

Ci pensa il suo Consulente in Visibilità a proporgli i nuovi contenuti da sostituire a quelli vecchi, e tutto avviene via cloud, senza fastidi, noie o interruzioni.

Prenota una telefonata gratuita con un nostro Consulente in Visibilità, saprà aiutarti e risponderà a tutte le tue domande!