I monitor da vetrina per gamification sono una soluzione che ho visto crescere moltissimo nelle ultime settimane.

Il segreto è che, sia che si tratti di vetrine di negozi, sia che siano stand in centri commerciali, i monitor da vetrina rispondono al bisogno sempre più sentito di attrarre e attirare le persone di passaggio.

Mi sono trovata di recente con un cliente che voleva appunto che le persone che passavano davanti alla sua vetrina fossero coinvolte in modo giocoso, sfruttando il suo monitor da vetrina per gamification.

Monitor da vetrina per gamification: che cosa significa?

Negli ultimi anni, grazie anche alle più innovative soluzioni tecnologiche, la gamification sta prendendo piede nel mondo del business, solleticando la curiosità di molti settori: con questo voglio parlare dell’utilizzo di tecniche di progettazione proprie del mondo ludico (sia giochi concreti che giochi virtuali) in un contesto diverso, per sfruttare la capacità di accrescere il fascino di attività normalmente seriose e la capacità di originare partecipazione nel pubblico.

Sfruttare il palinsesto per esporre quello che c’è in negozio è sicuramente utilissimo perché permette di mostrare verso l’esterno tutto quello che si può promuovere, e che ovviamente in vetrina non si può collocare anche per limiti fisici di spazio disponibile.

Usare un monitor da vetrina per gamification significa interagire con i clienti in modo giocoso, per esempio creando una o più slide per presentare un gioco, un indovinello, un tema di richiamo.

Immaginiamo di proporre un premio – tipicamente, uno sconto o una promo da decidere di volta in volta – a chi si dimostrasse in grado di risolvere un particolare gioco: dal classico indovina il numero di palline nel barattolo al risolvi l’indovinello, scegli la busta ecc.

Si tratta di giochi semplici e divertenti che possono interessare i frequentatori dei punti di passaggio pedonale esposti a questo genere di monitor da vetrina, per stuzzicare la loro curiosità e spingerli a entrare in negozio.

Esiste anche il vantaggio della grande riusabilità che la stessa slide può avere nel tempo: nel caso delle palline nel barattolo per esempio ogni settimana può cambiarne il numero senza alcuna modifica al contenuto del monitor da vetrina per gamification!

In questo modo, grazie al ricambio del pubblico, con un solo contenuto è possibile attirare un elevato numero di persone e farle accedere con il pretesto dello sconto o della promozione speciale attiva in quel momento.

Al negoziante di cui parlavo all’inizio è piaciuta tantissimo questa strategia, e ora è lui a propormi sempre nuove idee di contenuti da caricare sul suo monitor da vetrina per gamification, perché ha capito come ottimizzare alcune giacenze di magazzino, prodotti che non vendevano bene come un tempo e infatti le promozioni sono sempre studiate in funzione dei prodotti che vuole spingere, o della tipologia di clienti che vuole intercettare.

Non ci sono limiti

Non esistono limiti, ci si può sbizzarrire come meglio si crede, la nostra forza è quella di mettere a disposizione dei nostri clienti uno staff grafico capace di interpretare le sue idee e realizzarle nella loro forma migliore: così facendo una slide può diventare anche un gioco interattivo, e sta a te coglierne i vantaggi!

Vuoi sapere se il tuo punto vendita è adatto a una strategia di gamification con monitor da vetrina? Un nostro esperto ti aspetta: