La vetrina è primo elemento del tuo negozio che incontra il potenziale cliente, ecco perché deve essere un invito a varcare la soglia: allestire la vetrina con un monitor da vetrina è sicuramente una scelta in questo senso!

La tua comunicazione infatti sarà sempre aggiornata, attuale, le promozioni saranno quelle effettivamente attive e non sarai mai associato a quella vetrina che in piena estate ha ancora addobbi e fantasie invernali (scommetto che ne conosci almeno una).

In definitiva, il monitor per vetrina rappresenta il modo migliore per farti pubblicità e attirare all’interno del punto vendita vecchi e nuovi clienti, facilitando l’obiettivo della vendita.

Sono anni ormai che mi occupo di rendere le vetrine dei miei clienti una gioia per gli occhi e per… il fatturato! Ascolta allora questi cinque consigli per allestire la vetrina con un monitor da vetrina nel modo più corretto, vantaggioso e unico possibile!

Consiglio #1: Il punto focale

Il primo consiglio ti sembrerà forse scontato… tanto meglio: vuol dire che parti già con una buona idea: installa il tuo monitor bene al centro della vetrina, ad altezza occhi: circa 150, 160 cm dalla base.

Che sia un monitor orizzontale o che sia verticale, è molto importante che sia posizionato al centro, e se è vero che come consiglio forse è un po’ banale, lo è meno la sua motivazione.

Infatti il centro ad altezza occhi è esattamente il punto focale della vetrina, la tua zona più strategica, quella dove cade inizialmente l’occhio dell’osservatore e dove è più facile catturarne l’attenzione.
Se prima sapevi che il centro della vetrina è il posto migliore, ora ne sai anche la ragione.

Consiglio #2: Vetrofanie

Allestire la Vetrina con un Monitor da Vetrina: Vetrofanie

Una bella vetrofania contribuisce a rendere l’installazione del tuo monitor da vetrina elegante – e anche questo è ovvio – e efficiente. Sì, perché se è vero che il punto focale è l’area della tua vetrina dove subito cade la maggior parte dell’attenzione del tuo pubblico, non è la sola!

Se ipotizziamo che la zona centrale della tua vetrina avrà una percentuale di attenzione del 100%, sappiamo di per certo che subito dopo viene l’area nell’immediata vicinanza a destra, che possiamo valorizzare circa con l’80% di attenzione.

E finisce qui? Assolutamente no! L’occhio indagatore prosegue nel suo cammino, spostandosi a sinistra: la capacità di attrarre l’attenzione cala, ma rimaniamo comunque su un buon 70% circa.

Chiudiamo con le zone meno proficue, per esempio alla zona in basso possiamo dare un dignitosissimo 50% di percentuale di attenzione, mentre tutto ciò che posizioneremo in alto, oltre i due metri di altezza, avrà un piccolo 10%.

Ora che abbiamo questi dati, è abbastanza chiara l’importanza di allestire la vetrina con un monitor da vetrina accompagnato da una vetrofania: eleganza sicuramente, ma anche tanto altro spazio da sfruttare per attirare sempre più clienti!

Consiglio #3: Le dimensioni contano

Le dimensioni contano, perché non possiamo pretendere che siano i passanti a scandagliare la nostra vetrina negozio alla ricerca del monitor perduto, è lui che li deve attrarre, anche da lontano! Per mantenere un buon rapporto fra la visibilità da lontano e il dettaglio da vicino – perché oltre alle dimensioni, anche i particolari contano moltissimo – ti consiglio di orientarti verso uno schermo che abbia una dimensione non notevole… ma ragguardevole: diciamo almeno 55 pollici.

Quello da 55 pollici è il monitor più usato nei nostri render, ovvero quando inseriamo digitalmente un monitor nella foto della tua vetrina per mostrarti quale sarà l’effetto finale, e va a braccetto con quello da 75 pollici nel club dei monitor da vetrina più scelti.

Allestire la Vetrina con un Monitor da Vetrina: la Dimensione

Consiglio #4: L’importanza del fake

Mi ricollego alle ultime parole del consiglio sulle dimensioni: quando inseriamo digitalmente un monitor nella foto della tua vetrina per mostrarti quale sarà l’effetto finale.

Se hai pensato fosse una stranezza, qualcosa di quasi folle realizzare un fake (un falso) della tua vetrina negozio… ricrediti!

È importantissimo vedere quale sarà il risultato prima ancora di cominciare, richiedi quindi un render o un fotomontaggio di come si presenterà la tua facciata dopo l’installazione del monitor per vetrina!

Personalmente credo che i render siano un po’ freddi e spersonalizzanti, mentre i fotomontaggi danno più l’idea del lavoro finito e rendono meglio il carattere della vetrina.

Consiglio #5: Non solo promo

I primi quattro consigli hanno interpretato l’argomento allestire la vetrina con un monitor da vetrina da un punto più fisico, per l’ultimo consiglio ho deciso di riservare spazio ai contenuti che daranno vita al monitor.
Lo riassumo in maniera iperconcisa: non solo promo (che poi è il titolo del paragrafo).

Ora ti spiego in modo più morbido, non preoccuparti: il fatto è che proporre troppe promozioni di fila risulta ripetitivo e alla lunga annoia il pubblico, e di conseguenza lo scoraggia a prestare l’attenzione che invece meriterebbe.

È fondamentale studiare bene l’ordine dei contenuti da mostrare: ecco perché ti consiglio di alternare le slide promozionali a quelle sui servizi, a quelle con informazioni di utilità se ne hai, dei tuoi eventi, puoi parlare del tuo showroom e di chi ci lavora, in base al periodo potresti sfruttare qualche ricorrenza per un contenuto a tema eccetera.

Punta in alto con il tuo monitor da vetrina!

Un monitor in vetrina è un elemento altamente attrattivo e seducente, e trasforma quello che tante volte è trattato come un semplice muro di vetro, in un sofisticato elemento che integra un grande valore nella tua strategia di marketing.

Allestire la vetrina con un monitor da vetrina è sinonimo di costante e perfetta cura della tua scenografia verso il tuo pubblico, ti permette di creare e suscitare un continuo interesse sui tuoi prodotti, servizi, promozioni ecc. senza correre il rischio che la tua vetrina sia abbandonata al proprio destino: ecco perché è importante farlo nel migliore dei modi, e sono sicura che con questi miei suggerimenti ora hai informazioni preziose dalla tua parte per riuscirci al meglio!

Vuoi altri consigli e idee interessanti per sfruttare un monitor da vetrina sulla base delle tue esigenze specifiche?